OPEN DAY 2018/2019

Alle 9.00 del mattino i bambini, i genitori e gli insegnanti erano già seduti sulle panche della Basilica per celebrare con la Messa il Santo che alla scuola dà il nome. 

Un inizio pieno di significato dunque, per la tradizionale festa di San Martino, che quest'anno si è trasformata in una scoperta ! I bambini infatti hanno scoperto di saper usare quello che studiano a scuola per allestire e vestire le proprie classi e spiegare anche agli adulti le loro conoscenze e i genitori hanno scoperto cosa succede dopo che si chiudono le porte della scuola.

Dalle 16.00 alle 17.30 gli alunni hanno atteso con impazienza che chi varcava la soglia delle loro aule, fosse incuriosito da quello che avevano preparato.

In prima c'era un bell'excursus sull'esperienza che hanno fatto sull'uva e sul vino, con degustazione. Chi è entrato in seconda ha potuto conoscere le api e assaggiare il miele; in terza campeggiavano disegni rupestri per raccontare dell'uomo primitivo, in quarta sono stati presentati i promessi sposi mentre in quinta, "i grandi" ci hanno raccontato la storia come cammino dell'uomo. In biblioteca era stato allestito un english lab in cui i bambini hanno spiegato in inglese i grandi parchi americani, nel laboratorio tutto il lavoro sui campanili, mentre in salone era allestita una mostra sul polittico di San Martino di Treviglio, spiegata dagli alunni.

Alle 18.00 i bambini sono scesi tutti nel salone per un momento di  canti insieme sul palco e poi tutti abbiamo festeggiato con la gara di torte, vin brulè, caldarroste e pane e salame.

L'open day non ha avuto la forma classica di spiegazione che illustrasse le peculiarità educative della scuola, ma vedere i bambini in azione è stato forse più gustoso ed efficace, poiché del metodo ha avuto lo scopo di mostrare i risultati.

Se vuoi vedere la fotogallery della giornata, clicca sulle icone.